Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner cliccando sul pulsante di conferma, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lo Chef Carlo Cracco ospite d'onore a Masseria Torre di Nebbia

Lo Chef Carlo Cracco ospite d'onore a Masseria Torre di Nebbia

Facebook Twitter Pinterest Stampa Email

Si è appena conclusa la settima edizione della manifestazione murgiana “Aspettando Mediterre 2012”, forum sullo sviluppo sostenibile del Mediterraneo. Un connubio ben riuscito di arte, sapori, tradizioni e cultura che in tre week-end ha permesso di esplorare e scoprire gli aspetti meno noti e più intimi del nostro territorio.
Diverse le strutture agricole ed agrituristiche coinvolte nella manifestazione, tutte rientranti nel territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia: in particolare, la giornata conclusiva dell’evento si è svolta domenica 22 gennaio presso Masseria Torre di Nebbia.
Un sole invernale insolitamente caldo e splendente ha accolto i numerosi visitatori recatisi in struttura per prender parte agli appuntamenti previsti per la giornata: dalla visita guidata alla Necropoli di San Magno, ai laboratori artigianali di lavorazione della ferula, dal laboratorio didattico “I segreti nascosti nel suolo e nell’acqua”, al meraviglioso spettacolo equestre di Nero Luminoso a cura dell’omonima accademia, che ha coinvolto ben otto purosangue di razza Murgese ed i loro magnifici cavalieri in coreografie di estrema eleganza e perizia.
Ospite d’onore per la giornata conclusiva del festival murgiano, lo chef Carlo Cracco che ha utilizzato tutto il suo estro di chef pluristellato per reinterpretare in maniera originale e personale i piatti tipici del territorio murgiano. Formatosi alla scuola di Gualtiero Marchesi, il suo percorso professionale lo ha portato nella top ten degli chef made in Italy. Già conoscitore delle eccellenze gastronomiche pugliesi, lo chef si è sperimentato nella interpretazione e composizione di piatti utilizzando esclusivamente i prodotti della Murgia: mandorle prodotte in loco, cicerchie, burrata, cime di rape, olive, lampascioni ed erbette spontanee della Murgia raccolte fresche nei terreni della masseria. Prodotti genuini e semplici che Cracco ha saputo combinare in maniera eccellente dando libero sfogo a tutta la sua maestria.
La giornata si è infine conclusa con la Mostra d’arte “Olio d’artista” e “Tellus Mater”, curata da Francesco Sannicandro che ha visto protagonisti il gruppo composto da artisti foggiani (tra i presenti: Nelli Maffia, Enzo Ruggiero, Nicola Liberatore, Michele Carmellino) e due coratini: Oronzo Liuzzi e Vincenzo Mascoli.
Appuntamento al prossimo anno per tornare ancora una volta a scoprire il Parco Nazionale dell’Alta Murgia in tutto il suo splendore.